Le attività di Aicca

Per i pazienti

  • Sostenere  ed informare il paziente durante tutta la fase dell’ospedalizzazione
  • Migliorare e aumentare la consapevolezza del paziente rispetto alla sua patologia
  • Informare ed incoraggiare i pazienti in merito all’auto aiuto
  • Aiutare il paziente nel passaggio dall’adolescenza all’età adulta
  • Diffondere il sostegno reciproco attraverso la condivisione di conoscenze ed esperienze
  • Sponsorizzare programmi educativi presenti sul territorio inerenti la patologia
  • Responsabilizzare il paziente sull’importanza del follow up
  • Rappresentare gli interessi dei pazienti con cardiopatia congenita nella politica sanitaria nazionale Creare  materiali di supporto informativo di carattere conoscitivo/educativo per prendere confidenza con la propria patologia nella sua complessità e materiale informativo sulle attività di AICCA presenti e future
  • Formare i pazienti in modo che possano diventare formatori e punti di riferimento per altri pazienti

 

PER I FAMILIARI

  • Affiancare le coppie in attesa di un bambino, al quale è stata diagnosticata la cardiopatia congenita
  • Aiutare le famiglie colpite in ogni bisogno, promuovendo anche la creazione di gruppi di aiuto
  • Preparare i genitori alla transazione dall’età pediatrica all’età adulta, mantenendo il figlio/paziente in primo piano
  • Offrire ai familiari informazioni a vario titolo: mediche, organizzative, pratiche, nonché indicazioni su come e dove individuare, una volta lontani dall’ospedale fonti di sostegno psicologico
  • Agevolare a livello anche pratico i familiari dei pazienti con gravi difficoltà economiche costretti a vivere lontano da casa per assistere il loro caro ospedalizzato all’IRCCS Policlinico San Donato

 

RETE SOCIALE

  • Allacciare  e mantenere rapporti di collaborazione con   altre Associazioni a livello     nazionale e internazionale che perseguano gli stessi fini
  • Organizzare e promuovere eventi scientifici e formativi
  • Creare momenti di incontro e di confronto con altre  Associazioni nazionali e internazionali
  • Formare, organizzare e strutturare l’ingresso di volontari e psicologi nei reparti ospedalieri GUCH
  • Aumentare la consapevolezza dell’opinione pubblica sulle problematiche di adolescenti e GUCH
  • Creare una rete di sostegno nazionale attivando sedi regionali per rendere il più possibile l’Associazione vicina al servizio del territorio e ai cittadini

 

RETE OSPEDALIERA

  • Umanizzare il setting ospedaliero
  • Creare una nuova comunicazione tra personale  medico, pazienti e parenti
  • Organizzare attività creative all’interno del reparto di cardiochirurgia pediatrica e del Congenito Adulto all’interno dell’ IRCCS Policlinico San Donato